Calcola Preventivo

Calcola ora il tuo preventivo.

PREVENTIVO

Calcola Ora

E-commerce significa Innovazione.

Innovare per creare un negozio online che non si ferma mai e che non ha limitazioni né di tempo né di spazio.
Possedere un e-commerce per le attività commerciali significa rinnovarsi con l’obiettivo di emergere in un mercato sempre più digitale ed attento a soddisfare le esigenze di consumatori esigenti ed attivi.

Il mondo dell’e-commerce, il cui focus principale sono le esigenze del cliente finale, si divide tra due realtà: il B2C ed il B2B, due sfumature di uno stesso quadro che devi assolutamente conoscere nel dettaglio se vuoi aprire un negozio online o differenziare il tuo pubblico.
La differenza principale tra le due risiede nel “cliente” target di riferimento. Da un lato, nel B2C “Business to Consumer”, il cliente finale è il consumatore, dall’altro lato, nel B2B, Business-to-business, ci sono le aziende che spesso rivenderanno il prodotto a loro volta.

Avendo quindi due target differenti avranno entrambi bisogno di un setting di strategie diverse per raggiungere la fiducia del maggior numero di clienti.
Forti della nostra esperienza nella realizzazione di siti web ecommerce, abbiamo deciso di condividere con te quali sono le principali differenze tra queste due tipologie di piattaforma così da aiutarti a realizzare una strategia di vendita efficace.

Il cliente finale

Come abbiamo già accennato all’inizio di questo articolo, una delle sostanziali differenze tra le due piattaforme è il cliente finale. Nell’e-commerce B2C l’utente medio naviga online nel tempo libero ed acquista spesso d’impulso. E’ importante dunque suscitare emozioni, fargli capire come quel prodotto può migliorargli la vita e spingerlo all’acquisto.

Nell’e-commerce B2B questo non accade. L’imprenditore naviga nell’e-commerce durante l’orario di lavoro, è più distaccato ed ogni sua scelta è ragionata ed attenta al ritorno economico di un eventuale acquisto. Un prodotto non deve suscitargli emozioni ma deve convincerlo dell’effettiva possibilità di guadagno.

Il processo di acquisto

Il processo di vendita nell’e-commerce B2C è molto più veloce rispetto ad un ecommerce B2B. Questo accade perché mentre nel primo caso l’acquisto è quasi sempre dettato dalla volontà di un’ unica persona, nell’e-commerce B2B spesso bisogna interloquire con un gruppo di persone, ad esempio eventuali soci, manager o collaboratori, allungando le tempistiche. È necessario, in quest’ultimo caso mettere a disposizione tutte le informazioni riguardanti il prodotto ed incentivare così il gruppo all’acquisto.

Il pricing

In un e-commerce B2C i prezzi sono solitamente standard. Le uniche variazioni sono relative a possibili codici sconto. Importante in questo caso è mantenere un’estrema trasparenza sia sulla politica di pricing che sulle possibili offerte.

Nel B2B, spesso i prezzi non sono visibili, ma bisogna iscriversi ad un’area riservata o contattare direttamente il rivenditore. Questo permette di poter creare un listino prezzi e relative scontistiche personalizzate in base alla quantità di prodotto ordinato, alla frequenza di acquisto o alla tipologia di cliente.

La gestione del magazzino

Il controllo delle scorte di magazzino è un altro punto importante da considerare nell’ecommerce B2B e B2C. In entrambe le modalità, è necessario creare una strategia in modo che un prodotto non rimanga non venduto per lungo tempo.
Nel B2B, questo controllo è molto più efficace, poiché solitamente viene venduta una quantità maggiore di prodotto. Nel B2C è un pò più difficile, ma c'è sempre la possibilità di promuovere la vendita di prodotti fermi attraverso sconti standardizzati e campagne di marketing mirate.

Nonostante le piattaforme abbiamo queste enormi differenze, entrambe sono accomunate da un’importante caratteristica: la user experience.
Non importa chi sia il pubblico della tua piattaforma di e-commerce, la user experience deve avere la priorità, poiché i clienti sono la priorità.

Il modo in cui puoi migliorare l'esperienza del cliente della tua piattaforma è un argomento molto importante e differisce notevolmente a seconda dei tuoi obiettivi di business e delle caratteristiche peculiari del tuo pubblico target.
Richiedendo una consulenza gratuita possiamo fare questo studio per te, aiutandoti a realizzare una piattaforma di e-commerce performante ed attenta all’esperienza dei tuoi utenti.

Per richiederla è semplicissimo basta compilare il form in basso. Cosa aspetti? 🙂

Compila il Form sottostante per richiedere un preventivo gratuito

Un consulente Galileo 146 è pronto per creare il tuo nuovo negozio online!

Nome e Cognome (richiesto)
E-mail (richiesto)
Telefono (richiesto)
Professione
Nome azienda
Ruolo
Descrizione progetto (richiesto)

Ho letto e accetto la Policy Privacy

Leave a Reply